Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Venezia Giulia Economica - Pagina 3 di 55 - CCIAA della Venezia Giulia

Con Grey Goose arriva la vittoria nella “Categoria 1 – Crociera”

9 Ottobre 2022 | Di |

SUCCESSO DELLA PARTNERSHIP CAMERA DI COMMERCIO VENEZIA GIULIA, CASSA RURALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA, CONFIDI VENEZIA GIULIA, ASSONAUTICA ITALIANA E DE GUSTO IN BARCOLANA 54

Grey Goose vince la “Categoria 1 – Crociera” e si aggiudica il 47.o posto nella classifica generale. È grande la soddisfazione del team portacolori della partnership tra Camera di commercio Venezia Giulia, Cassa Rurale Friuli Venezia Giulia, Confidi Venezia Giulia, Assonautica Trieste e Italiana e De gusto per questo ottimo risultato sportivo che si unisce all’intensa attività di promozione svolta nello stand sulle Rive. <È stata una regata spettacolare – commenta il presidente camerale Antonio Paoletti – che ci consente di conquistare la vittoria di categoria dopo il secondo posto ottenuto lo scorso anno in una regata difficilissima, con vento forte e condizioni davvero complesse. Mi complimento con questo equipaggio di giovani velisti, che sono anche una start up innovativa nel settore>. 

Sul dodici metri Grey Goose ha regatato un equipaggio di velisti del Triveneto con al timone Sergio Caramel e alla tattica Matteo Velicogna. <Siamo partiti – ricorda Velicogna – molto bene e issato subito il gennaker, che ci ha consentito di acquisire velocità nella prima parte, mentre nel secondo lato abbiamo issato il code 0 perdendo qualche posizione, ma nel terzo e quarto lato con il fiocco medio abbiamo realizzato un ottimo recupero riuscendo a conquistare il primo posto di categoria>.

TriestEspresso Expo 2022

7 Ottobre 2022 | Di |

DAL 27 AL 29 OTTOBRE NEL TRIESTE CONVENTION CENTER

La 10a edizione di TriestEspresso Expo, realizzata dalla Camera di commercio Venezia Giulia in co-organizzazione con il Comune di Trieste e in collaborazione con l’Associazione Caffè Trieste, si svolgerà dal 27 al 29 ottobre.

Il salone internazionale dell’espresso italiano sta scaldando i motori per un appuntamento ricco di novità e contenuti. La decima edizione di TriestEspresso Expo, organizzata dalla Camera di commercio Venezia Giulia in collaborazione con l’Associazione Caffè Trieste, si svolgerà dal 27 al 29 ottobre 2022 nel nuovo centro espositivo Trieste Convention Center (Tcc) del Porto Vecchio di Trieste, l’antico scalo portuale della città. Numerose sono le conferme che stanno arrivando all’azienda in house camerale Aries che organizza l’evento e attraverso i canali web www.triestespresso.it e i social collegati si potranno conoscere quelli che saranno i protagonisti, nonché approfittare dell’opportunità di acquistare i biglietti a prezzo ridotto.

Anche in questa edizione ci sarà un ricco programma di degustazioni guidate dei caffè delle torrefazioni presenti in fiera, recensite e premiate nella guida “Camaleonte la Guida dei caffè e delle torrefazioni d’Italia”, a cura di Andrej Godina e Mauro Illiano. È prevista, inoltre, la presentazione e proiezione del documentario “Caffè & Vino – Due mondi” con a seguire tavola rotonda e assaggi abbinati. Sarà, invece, dedicato alla sostenibilità ambientale, all’energia e alle materie prime il seminario che verrà proposto e organizzato da Assocaffè Caffè Trieste, Gruppo Italiano Torrefattori caffè in collaborazione con Area Science Park.

L’anteprima del Trieste Coffee Experts, summit biennale dei maggiori esponenti del settore caffeicolo creato e organizzato dalla torrefazione triestina Bazzara, verrà presentata da Andrea Bazzara e diventerà protagonista con un confronto in cui affrontare i temi di maggior attualità che riguardano l’intero mondo della filiera del caffè. Non mancheranno le competizioni dedicate ai baristi per evidenziare la loro capacità e interazione con la macchina da espresso, come ad esempio il “Leva Contest”, campionato dedicato ai baristi per far emergere la loro capacità e l’interazione con la macchina da espresso a leva La San Marco.

Previste due tipologie diverse di gara: una di velocità che vedrà vincitrice la coppia di baristi che, nell’arco di un’ora, sarà riuscita ad estrarre il maggior numero di caffè utilizzando due macchine a leva a 3 gruppi erogatori ciascuna; l’altra “Leva Contest Sensory” che decreterà come vincitore il barista che sarà riuscito a erogare l’espresso che otterrà la migliore valutazione – in termini di Flavore – da parte del pool di esperti a tal fine prescelto.

TriestEspresso Expo grazie alla collaborazione dell’Università del Caffè di illycaffè organizzerà dei training mirati e appuntamenti formativi che sono stati messi a punto proprio per la decima edizione della manifestazione.
Prevista, inoltre, una pillola formativa per il settore Ho.re.ca. durante il quale il docente si confronterà con un professionista innovativo dell’ospitalità per una riflessione su come affrontare sfide e cambiamenti nella complessità odierna e ancora mini corsi formativi giornalieri “Le persone del caffè: un album di fotografie” che sviluppandosi attraverso un assaggio guidato verrà narrata la cura e la dedizione delle persone che lavorano nella filiera del caffè.

Sono poi in programma workshop dedicati alle imprese della filiera del caffè finalizzati ad evidenziare quanto sia strategico il concetto di sostenibilità e come applicarlo in azienda: per questo sono stati pianificati due seminari dedicati a “La sostenibilità del caffè: un viaggio dalle origini” e a “L’attenzione e la cura nelle prime fasi di vita del caffè nei Paesi produttori”.

TriestEspresso Photo Days 2022, invece, è il frutto di una nuova partnership all’insegna del connubio tra fotografia e caffè che coinvolge due eccellenze della stessa città: la Trieste che dal 2014 ospita uno dei più importanti festival fotografici europei, il Trieste Photo Days, promosso dalle associazioni dotART e Exhibit Around APS; la Trieste Capitale del Caffè, che dal 2012 ospita nella suggestiva cornice di Porto Vecchio l’evento TriestEspresso Expo. L’intera filiera del Caffè sarà celebrata attraverso una mostra collettiva che rientrerà nei calendari del Trieste Photo Days 2022 e di TriestEspresso Expo 2022.

Modalità di iscrizione, preregistrazioni e informazioni sul sito www.triestespresso.it

PRESENTAZIONE DELLE ATTIVITÀ ALLO STAND E DELLA BARCA PER LA SFIDA IN BARCOLANA

6 Ottobre 2022 | Di |

Sarà una 54.a edizione della Barcolana particolarmente ricca di appuntamenti e che vedrà anche una intensa attività di informazione e promozione nello stand posizionato sul lato mare all’altezza del palazzo della Regione Friuli Venezia Giulia. < Riconfermata – ha ricordato il presidente camerale, Antonio Paolettianche per quest’anno l’ormai oliata collaborazione con la Cassa Rurale del Friuli Venezia Giulia, che si arricchisce in questa edizione con quella di Assonautica Italiana, Confidi Venezia Giulia e Mast con il proprio brand De gusto. Numerosi gli appuntamenti che si svilupperanno nello stand che sarà anche animato da degustazioni e mescita delle eccellenze agroalimentari della Venezia Giulia e della regione, con anche show cooking e incontri di approfondimento sui vari prodotti. Barcolana 54 è anche l’occasione per presentare le attività della Camera di commercio Venezia Giulia e delle sue aziende in house Aries e Venezia Giulia Sviluppo Plus+, quelle dei partner Assonautica Italiana e Cassa Rurale Friuli Venezia Giulia, ma anche di Confidi Venezia Giulia e le sue azioni a favore delle imprese>.

<È il terzo anno – ha affermato il direttore generale, Andrea Musigche la nostra Cassa, in collaborazione con l’Ente camerale, è presente al prestigioso evento della Barcolana. Anno dopo anno abbiamo cercato di intensificare il rapporto di collaborazione con i partner di questa iniziativa. Quest’anno la collaborazione si è ampliata al Confidi Venezia Giulia, ad Assonautica Trieste e Assonautica Italiana e al nostro partner operativo Mast. Il filo conduttore della nostra presenza rimane il sostegno al territorio: siamo una Cassa presente a Trieste dal 2018 e vogliamo intensificare la relazione con la città e con tutte le sue componenti economiche e sociali>.

In questa edizione la partecipazione allo stand camerale si arricchisce con quella di Assonautica Italiana, che <è presente a testimonianza – afferma il vicepresidente nazionale con delega ai grandi eventi, Roberto De Gioiadel rinnovato impegno di Assonautica a seguire con attenzione ogni iniziativa tesa a sviluppare il settore della nautica nel contesto non solo sportivo, ma più in generale nel quadro dell’intera economia del mare. Nell’occasione, sveleremo – conclude De Gioia – il nuovo progetto nel quale Assonautica Italiana è attualmente impegnata, “L’Italia vista dal mare”, iniziativa di valorizzazione e promozione del turismo nautico, che verrà presentato sabato 8 ottobre alle ore 15.00 nella terrazza dello stand camerale in Barcolana 54>.

Presente tra i partner anche Mast con il proprio brand De gusto. <Essere in Barcolana e proporre il brand “De gusto” con le sue azioni di promozione – ha affermato per Mast, Marco Arrigonidei prodotti di eccellenza del Friuli Venezia Giulia e della Venezia Giulia in particolare è una grande opportunità>.

A rappresentare la partnership nella regata Barcolana 54 ci penserà un gruppo di giovani velisti professionisti dell’Arkanoè Sailing Team e di Northern Light a bordo di Grey Goose, un’imbarcazione da crociera/regata di 12 metri, che nella scorsa edizione della regata si è classificata al secondo posto di categoria. A bordo ci sarà un equipaggio di velisti del Triveneto con nel curriculum titoli italiani ed europei e capitanati da Sergio Caramel e dallo skipper Matteo Velicogna che ha sottolineato <se vengono confermate le previsioni e le condizioni saranno diverse rispetto alle passate edizioni puntiamo a vincere la categoria 1-Crociera>.

Sistema economico del Friuli Venezia Giulia: quali sono le priorità infrastrutturali

6 Ottobre 2022 | Di |

Appuntamento giovedì 20 ottobre in Camera di commercio Venezia Giulia

Il prossimo 20 ottobre si terrà a Trieste, in Camera di commercio Venezia Giulia, l’evento “Le priorità infrastrutturali per il sistema economico del Friuli Venezia Giulia”, organizzato dalle due Camere di commercio regionali e Uniontrasporti, che hanno lavorato in stretta sinergia con l’obiettivo di confermare il ruolo attivo del sistema camerale al disegno di una strategia di medio-lungo periodo sullo sviluppo infrastrutturale. L’appuntamento rientra in un “Roadshow camerale” sui temi infrastrutturali, che coinvolge i territori regionali aderenti al Programma Infrastrutture promosso da Unioncamere italiana attraverso il Fondo di Perequazione 2019-2020, e vuole rappresentare l’avvio di un percorso di condivisione e collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e con gli attori chiave che operano sul territorio.

L’iniziativa corona una serie di tavoli territoriali che, attraverso la concertazione con il sistema imprenditoriale e la collaborazione delle Camere di commercio Venezia Giulia e Pordenone-Udine, hanno animato il confronto sul tema delle infrastrutture materiali e digitali, con una visione centrata sul territorio regionale.

L’evento in programma sarà l’occasione per presentare il “Libro Bianco delle priorità infrastrutturali del Friuli Venezia Giulia”, documento che restituisce una sintesi regionale rispetto alle opere necessarie al sistema imprenditoriale per superare la crisi in atto e recuperare competitività sui
mercati nazionali e internazionali.

Oltre alla presentazione del Libro Bianco, l’agenda dei lavori prevede una tavola rotonda, con un ricco programma di interventi da parte di esponenti del mondo istituzionale, economico e delle infrastrutture di trasporto e di logistica regionali. Ha già assicurato la propria partecipazione il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga. L’incontro sarà un momento privilegiato per gli stakeholder per riaffermare come le infrastrutture rappresentino un’opportunità di crescita e di modernizzazione del sistema economico regionale nell’ambito del sistema Paese.

05 Ott

Di

Barcolana, noi ci siamo!

5 Ottobre 2022 | Di |

IL SISTEMA CAMERA DI COMMERCIO VENEZIA GIULIA ASSIEME A CASSA RURALE FRIULI VENEZIA GIULIA, CONFIDI VENEZIA GIULIA, ASSONAUTICA ITALIANA E DE GUSTO SARÀ IN BARCOLANA 54 SIA NELLO STAND POSIZIONATO SUL LATO MARE ALL’ALTEZZA DEL PALAZZO DELLA REGIONE FVG, CHE IN MARE CON L’IMBARCAZIONE “GREY GOOSE”.

Un’edizione che si prospetta come sempre particolarmente ricca di appuntamenti e che vedrà anche una intensa attività di informazione e promozione nello stand posizionato sul lato mare all’altezza del Palazzo della Regione Friuli Venezia Giulia. Riconfermata anche per quest’anno l’ormai oliata collaborazione con la Cassa Rurale del Friuli Venezia Giulia, che si arricchisce in questa edizione con quella di Assonautica Italiana, Confidi Venezia Giulia e Mast con il proprio brand De gusto. Numerosi gli appuntamenti che si svilupperanno nello stand, che sarà anche animato da degustazioni e mescita delle eccellenze agroalimentari della Venezia Giulia e della regione, con anche show cooking e incontri di approfondimento sui vari prodotti. Barcolana 54 sarà anche l’occasione per presentare le attività della Camera di commercio Venezia Giulia e delle sue aziende in house Aries e Venezia Giulia Sviluppo Plus+, quelle dei partner Assonautica Italiana e Cassa Rurale Friuli Venezia Giulia, ma anche di Confidi Venezia
Giulia e le sue azioni a favore delle imprese.

A rappresentare la partnership nella regata Barcolana 54 ci penserà un gruppo di giovani velisti professionisti dell’Arkanoè Sailing Team e di Northern Light a bordo di Grey Goose, un’imbarcazione da crociera/regata di 12 metri, che nella scorsa edizione della regata si è classificata al secondo posto di categoria. A bordo ci sarà un equipaggio di velisti del Triveneto capitanati da Sergio Caramel e Matteo Velicogna, atleti con nel curriculum titoli italiani e europei.

Tutte le informazioni su www.de-gusto.it

Sull’energia a rischio la solidarietà europea

5 Ottobre 2022 | Di |

In queste ultime settimane abbiamo capito i motivi dell’aumento dei costi dell’energia. Innanzitutto, ora è ben chiaro che questo fatidico TFT (Title Transfer Facility) di Amsterdam (Olanda) è una borsa dedicata al commercio all’ingrosso del gas e che guadagna sugli scambi; che questa borsa è gestita dall’Intercontinental Exchange (Ice), la società americana che controlla anche la borsa di New York; che, grazie all’aumento delle quotazioni del gas, l’Olanda ha visto crescere in breve tempo il suo surplus commerciale con l’estero e, di conseguenza, il suo peso in Europa.

Sempre recentemente, abbiamo scoperto che la Germania è una grande cliente della russa Gazprom, con contratti di fornitura che a giugno 2022 consentivano ai tedeschi di pagare un terzo di quanto era dovuto dall’Unione Europea, Italia compresa. Venerdì scorso, quella Germania che per la sua importante dipendenza dal gas di Mosca si oppone all’applicazione di un limite al prezzo “price cap”, ha messo sul piatto 200 miliardi di aiuti di Stato per imprese e cittadini. Certo, stiamo parlando di una nazione indubbiamente forte, locomotiva del Vecchio Continente grazie ai rifornimenti a costo ridotto e ai trattamenti di riguardo con prezzi del gas più bassi di quelli praticati agli altri Paesi, che vuole continuare a fare i propri comodi. Ora, visto il peso economico acquisito, i tedeschi possono pensare solo ai loro interessi, dimenticando che alla riunificazione delle due Germanie hanno contribuito con centinaia di miliardi di euro i Paesi europei che avrebbero successivamente costituito l’Unione monetaria. Italia compresa.

Fare parte dell’Unione Europea presuppone un principio di solidarietà tra i Paesi membri, in particolare nei momenti di difficoltà. Lo avremmo dovuto capire durante la pandemia, che l’unica soluzione è una politica condivisa. Ben ricordiamo, ancora, i veti agli aiuti all’Italia messi in campo dai Paesi cosiddetti “frugali” con in testa quell’Olanda che ora sta diventando ricca con il gas alle stelle.

È indecente assistere al tira e molla se mettere o meno un limite solo al prezzo del gas importato dalla Russia, oppure sentire di ipotesi di utilizzo dei fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per mitigare i prezzi del gas, mentre questa situazione ormai insostenibile da mesi – non da giorni – sta falcidiando le aziende e impoverendo le famiglie. Se un’Europa deve esistere, questa Unione deve trovare una soluzione definitiva fissando un prezzo del gas unico per tutte le importazioni, partendo da quelle russe, ma anche per le forniture provenienti dagli Stati Uniti, piuttosto che dall’Egitto, dall’Algeria o da altri Paesi esportatori. Un “price cap” unico, che valga per tutte le importazioni e che sia finalmente indenne dalle speculazioni sui mercati finanziari collegati al TTF di Amsterdam. Dell’Europa dei “furbetti” ne abbiamo piene le tasche.

di Antonio Paoletti

“Sostenibilità ambientale 21/22”: l’evento conclusivo del progetto a supporto della transizione ecologica

27 Settembre 2022 | Di |

Venerdì 30 settembre dalle ore 10 l’incontro finale on line per scoprire le attività svolte e i risultati ottenuti

Le Camere di commercio Venezia Giulia e Pordenone-Udine sono impegnate a supporto della transizione ecologica delle imprese del territorio: con il supporto tecnico di Ecocerved, gestiscono il progetto “Sostenibilità ambientale” avviato nel 2021 nell’ambito del programma di iniziative sulla sostenibilità a valere sul Fondo di Perequazione 2019-2020 promosso da Unioncamere a livello nazionale.

Il principale obiettivo del progetto è quello di promuovere la nascita di un mercato circolare facendo emergere le “buone pratiche di economia circolare“ e diffondendo quelle già utilizzate dalle imprese del Friuli Venezia Giulia, nella convinzione che dalla condivisione delle conoscenze possono derivare meccanismi virtuosi di replicabilità di esperienze e di benefici per tutti.

Venerdì 30 settembre a partire dalle ore 10 si terrà l’evento conclusivo del progetto con un incontro in modalità on line in cui verranno illustrate le attività svolte e i risultati ottenuti, anche attraverso testimonianze dirette di alcune imprese che hanno aderito alle iniziative e usufruito dei servizi di assistenza offerti.

Per ulteriori dettagli sul programma scarica la locandina a questo link:

Sostenibilità ambientale 21/22 – Evento finale 30.09.22

Per la registrazione al webinar Zoom: ecocerved-it.zoom.us/webinar/register

Per maggiori informazioni:

Ufficio Ambiente della Camera di commercio Venezia Giulia

tel.: 040 6701 337 – 261

mail: ambiente@vg.camcom.it

Consulenza gratuita personalizzata in tema di marketing per le imprenditrici di Gorizia

26 Settembre 2022 | Di |

L’obiettivo di far crescere la propria azienda per renderla più solida, specialmente in questi momenti di rilevanti difficoltà, fa emergere la necessità per le imprenditrici di dedicare dei momenti di riflessione ed analisi con un esperto che possa aiutare a trovare la giusta focalizzazione e progettare nuove soluzioni per la crescita del proprio business migliorandone il posizionamento sul mercato.

Per favorire, quindi, lo sviluppo e la crescita delle imprese femminili, la Camera di commercio Venezia Giulia, attraverso la propria società in house Aries, mette gratuitamente a disposizione delle imprenditrici del territorio di Gorizia la possibilità di beneficiare di una consulenza strategica personalizzata in tema di marketing.

Le imprenditrici che manifesteranno il loro interesse avranno la possibilità di confrontarsi singolarmente on line con la dott.ssa Veronica Benini – meglio conosciuta come “la Spora” – importante esperta di marketing.

Le manifestazioni di interesse potranno essere inviate via mail a partire da lunedi’ 26 settembre fino a domenica 16 ottobre 2022 a:

Aries Scarl
Area creazione e sviluppo d’impresa
dott. Francesco Auletta
Mail: francesco.auletta@ariestrieste.it
Tel. 040 6701400

Riprendono gli appuntamenti di formazione dedicati ai Social media e al Content marketing

22 Settembre 2022 | Di |

Lunedì 26 settembre, lunedì 10 e 17 ottobre dalle 9.30 alle 13.30 si parlerà di e-commerce, marketing automation e Meta Business Suite

La presenza nel web ormai è fondamentale per qualsiasi azienda. E considerato come questa necessità ponga le stesse imprese davanti all’esigenza di avere un costante aggiornamento sull’uso degli strumenti per ottenere una maggiore visibilità in rete, per migliorare i propri contenuti sul web, per ampliare le proprie competenze nel digitale, tornano gli appuntamenti dedicati a questi temi.

Il ciclo di sette incontri formativi del Programma Social media e Content marketing iniziato ad aprile, organizzato dall’ Ufficio Spazio Impresa della sede camerale di Gorizia, è aperto alle aziende della circoscrizione territoriale di Gorizia e Trieste.

I prossimi tre webinar previsti si svolgeranno sulla piattaforma Zoom e saranno condotti da Giovanni Dalla Bona, consulente e formatore che si occupa di Social Media Marketing e Content Marketing per aziende, enti pubblici e professionisti, con un’innovativa modalità laboratoriale.

L’adesione è gratuita previa iscrizione che impegna alla partecipazione.

Ecco i temi dei tre incontri:

LUNEDì 26 SETTEMBRE – COSA SAPERE PRIMA DI IMPOSTARE UN E-COMMERCE 

LUNEDì 10 OTTOBRE – MARKETING AUTOMATION: CRM E COMUNICAZIONE PERSONALIZZATA 

LUNEDì 17 OTTOBRE  – META BUSINESS SUITE

Sul sito web camerale a questo link www.vg.camcom.gov.it scaricabili i programmi completi degli incontri e le schede di adesione: è possibile iscriversi a tutti gli eventi o partecipare ad ogni singolo evento usando la relativa scheda a disposizione.

Per maggiori informazioni:
Ufficio Spazio Impresa della sede di Gorizia
Ref. Serena Storni
Tel: 0481 384202
Mail: serena.storni@vg.camcom.it

Fish Very Good “Riserve aperte”: Open Day delle riserve naturali e visite guidate ai luoghi di pesca del Fvg

14 Settembre 2022 | Di |

Nel quadro del piano di azione del FLAG GAC FVG, finanziato dal Fondo Europeo Feamp,  nell’ambito della misura Fish Very Good e con lo scopo di divulgare il tema del consumo ittico sostenibile e ampliare le conoscenze dei luoghi di pesca del territorio, la capofila Aries, società in house della Cciaa Venezia Giulia, ha organizzato un ciclo di “Open Day” in alcune Riserve Naturali del Friuli Venezia Giulia.


Dopo gli appuntamenti di luglio a Trieste e Sistiana e a Marano Lagunare (Ud) a fine agosto, Fish Very Good “Riserve aperte” approfondirà il tema delle attività di pesca e acquacoltura legato agli habitat naturali marini e lagunari, evidenziando la sostenibilità della pesca e l’interazione possibile con specie ittiche, l`’avifauna e la flora di queste aree con uno spazio sulla valorizzazione del patrimonio culturale delle attività di pesca.

Gli appuntamenti previsti, tutti gratuiti e con prenotazione obbligatoria, saranno dieci, coinvolgeranno fino ad un massimo di 25 partecipanti ad evento e saranno destinati ad un pubblico generico di adulti e famiglie.


Il calendario degli incontri, che si svolgeranno durante i fine settimana da metà settembre a inizio ottobre, è stato frutto di una condivisione concordato con i gestori delle varie realtà coinvolte, con il coordinamento di AMP Miramare – WWF Italia. 

Le date previste sono 17-18 settembre, 24-25 settembre, 01-02 ottobre 2022 e gli eventi si dettaglieranno nel seguente modo:  

• 17-18 settembre: Biodiversitario Marino, Area Marina Protetta di Miramare e visita impianti mitilicoltura; Museo della Pesca del litorale triestino a Santa Croce; Visite con iniziative relative alla pesca sostenibile, tecniche di pesca tradizionale al Villaggio del Pescatore di Duino Aurisina;

• 24-25 settembre: Riserva Naturale Regionale della Foce dell’Isonzo; Riserva Naturale della Valle Cavanata.  

01-02 ottobre: Valle da pesca Nalon; Riserva Naturale Regionale Valle Canal Novo (Marano Lagunare).


Maggiori info e prenotazioni sul sito www.fishverygood.it