Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Articoli Archivi - Pagina 2 di 32 - Venezia Giulia Economica

Libro bianco delle infrastrutture del Friuli Venezia Giulia:ieri il focus sulla Venezia Giulia, oggi su Udine e Pordenone

24 Marzo 2022 | Di |

Fonte: Sviluppo infrastrutturale e mobilità sostenibile per la ripartenza del paese dopo l’emergenza covid», Uniontrasporti/Unioncamere italiana, marzo 2021

Unioncamere e Uniontrasporti assieme alle Camere di commercio locali e alle imprese dei territori stanno realizzando l’analisi e la mappatura della domanda di mobilità e delle infrastrutture strategiche per la ripresa economica. Un’azione di confronto e concertazione per la definizione di nuove strategie di intervento e investimento, per un utilizzo dei big data per migliorare l’accessibilità e l’attrattività dei territori e per la crescita della cultura digitale.

            Ieri si è svolto il tavolo di confronto per lo sviluppo denominato “Il sistema camerale per lo sviluppo infrastrutturale e la ripresa dell’economica del Friuli Venezia Giulia”, nel quale il presidente della Camera di commercio Venezia Giulia e vicepresidente vicario di Unioncamere ha ricordato che <già 10 anni fa, in alcuni studi realizzati da Uniontrasporti, si definiva il Friuli Venezia Giulia come una “piattaforma logistica regionale. Oggi, con lo sviluppo che ha avuto il Porto in termini di traffici e di collegamenti, possiamo parlare di una vera e propria regione portuale nel Nord Adriatico. Non si tratta più del solo porto, ma di un sistema di “connessioni di tipo reticolare” che si espande a propria volta nel centro-est Europa con un sistema infrastrutturale sempre più esteso e messo a sistema>. In quest’ottica, la futura Zona Logistica Semplificata (Zls) del Friuli Venezia Giulia rappresenta un’opportunità unica per il sistema economico ed imprenditoriale regionale e non solo. Se in altre regioni, lo sviluppo delle ZLS ha bisogno di nuove infrastrutture, in Friuli Venezia Giulia occorre “solo” efficientare e mettere in rete quelle esistenti.

            Le diverse istanze raccolte durante la mattinata di confronto con imprenditori e associazioni di categoria, assieme a quanto emergerà nel tavolo di confronto programmato per oggi sul territorio di competenza della Camera di commercio Pordenone-Udine, confluiranno nel “Libro bianco sulle priorità infrastrutturali del Friuli Venezia Giulia” che verrà presentato prima dell’estate e che rappresenterà un contributo del sistema camerale ed associativo allo sviluppo infrastrutturale della regione.            

Per quanto riguarda il quadro macroeconomico e il commercio estero nel 2020 il Prodotto interno lordo (Pil) in Friuli Venezia Giulia è stato pari a 36,8 miliardi di euro, il 2% del Pil Nazionale. L’agroalimentare è uno dei segmenti più significativi dell’economia regionale con 476 milioni di euro di valore aggiunto, insieme all’economia del mare. Nel 2020 il Friuli Venezia Giulia ha registrato un interscambio commerciale (import+export) con l’estero pari a 21,1 miliardi di euro, in flessione del 9,4% rispetto al 2019. Le principali esportazioni sono rappresentate dai prodotti in metallo (19,4%), macchinari e apparecchiature (18,2%) e mezzi di trasporto che nel 2020 hanno costituito il 14,8% dell’export regionale. I mezzi di trasporto comprendono anche la cantieristica e la costruzione di navi da crociera dall’alto valore unitario. Il trasporto su strada è la prima modalità scelta per le esportazioni verso il resto del mondo, con il 47,1% (87,9% verso l’Ue). Segue il trasporto marittimo con il 39,3%. Anche il trasporto ferroviario ha una quota significativa con il 3,3% (6,1% in Ue). I primi 5 mercati esteri di riferimento concentrano il 45,7% delle esportazioni. Al primo posto gli USA (16,3%), seguono Germania (12,9%), Francia (7,2%), Austria (4,8%) e UK (4,5%). L’elaborazione di un insieme di indici, che tengono conto delle specificità di ciascuna tipologia infrastrutturale, ha permesso di trarre delle valutazioni di sintesi sulle performance del sistema infrastrutturale regionale, evidenziando i possibili margini di intervento.

Le prestazioni infrastrutturali della regione nel suo complesso risultano disomogenee sul territorio evidenziando un potenziale importante che potrebbe essere valorizzato in tutte le province attraverso un’azione di coordinamento territoriale che tenga conto di una visione regionale e di macroarea. La provincia di Trieste si posiziona al 1.o posto in regione e all’11.o in Italia, grazie alla sua performance portuale (3.a in Italia) e ferroviaria (9.a in Italia), nonché al 3.o posto nella macroarea del Nord Est (dopo Verona e Bologna) e al 9.o in Italia per infrastrutture ferroviarie. I punti di forza si riscontrano nella dotazione (consistenza della rete ferroviaria, interamente elettrificata), nella funzionalità (massa assiale, copertura GSM-R, presenza di servizi di mobilità integrata in stazione, come TPL, taxi, metropolitana, posteggio bici, ecc.) e nella strategia (nonostante una spesa contenuta in opere ferroviarie in tutta la regione, si tratta quasi interamente di opere strategiche). La provincia di Gorizia, invece, si posiziona al 2.o posto in regione e all’14.o in Italia, grazie alla sua performance portuale (12.ain Italia), ferroviaria (11.ain Italia) e aeroportuale (38.o in Italia).

Dall’Ufficio Spazio Impresa una serie di webinar su “Come attrarre il meglio per sé e per la propria impresa”

11 Marzo 2022 | Di |

L’Ufficio Spazio Impresa della Camera di commercio Venezia Giulia, sede di Gorizia, propone un laboratorio intensivo per tutti coloro che sono in cerca di una esperienza originale e coinvolgente per potenziare le proprie risorse imprenditoriali.

Gli aspetti legati al potere attrattivo, alla capacità di far comprendere il valore della propria professionalità e quello della propria attività, sono caratteristiche determinanti per il successo delle iniziative imprenditoriali, soprattutto in una fase delicata come quella attuale.

Il laboratorio, dal titolo, “Come attrarre il meglio per sé e per la propria impresa” tratterrà argomenti quali:

• Il potere attrattivo come atteggiamento mentale e disposizione emotiva verso il business;

• Le disposizioni personali verso la ricchezza professionale e personale;

• Tunnel mentali e trappole emotive: l’arte di sabotare (segretamente) sé stessi;

 • La pratica quotidiana per aumentare il proprio potere attrattivo;

 • Il personal-branding: valorizzare l’immagine di sé stessi;

 • Self-marketing e business networking: principi di base;

 • Storytelling e personal branding: come narrare efficacemente la propria business idea.

L’approfondimento sarà svolto con un approccio innovativo, ovvero la consulenza analitico-immaginativa ideata e praticata da Stefano Padoan, che condurrà anche i tre incontri in versione webinar online, dalla durata di 4 ore ciascuno. Negli intervalli tra una sessione e la successiva verranno proposte attività di approfondimento e di sperimentazione delle pratiche apprese. Alla fine del percorso ai partecipanti verranno proposti strumenti di auto-sviluppo utili per proseguire in modo autonomo il percorso di crescita.

Gli appuntamenti si svolgeranno lunedì 21 marzo, lunedì 4 e 11 aprile dalle 9.00 alle 13.00. La partecipazione è gratuita previa iscrizione online.

Maggiori informazioni e il modulo di adesione sono disponibili sul sito
della Camera di commercio nella sezione News all’indirizzo www.vg.camcom.gov.it oppure rivolgendosi all’ufficio Spazio Impresa della Camera di commercio.

Ufficio Spazio Impresa della sede di Gorizia spazio.impresa@zonafrancagorizia.it

Tel: 0481 384202 – ref. Serena Storni – Mail:serena.storni@vg.camcom.it


ProgettoMerlinCv: al Castello Formentini la conclusione del tour delle dimore storiche della Venezia Giulia

3 Marzo 2022 | Di |

Si conclude con l’ultimo degli eventi in programma il Progetto MerlinCV (finanziato dal Programma Interreg Italia Slovenia) alla scoperta dei tesori delle dimore storiche della Venezia Giulia.

Dopo la presentazione del Progetto MerlinCV durante la  mostra mercato dell’antiquariato  Trieste Antiqua e la successiva visita, a dicembre, del Palazzo Lantieri a Gorizia e delle tombe dei Borboni a Castagnevizza, è ora in programma la conclusione del tour al Castello Formentini di San Floriano del Collio

Sabato 5 marzo 2022, dalle ore 10.00, il Conte Formentini condurrà una visita guidata dei giardini esterni, degli interni e delle sale inferiori e superiori del castello, narrando le vicende storiche che hanno coinvolto il castello tra XII e XX secolo e la storia della Famiglia Formentini. In anteprima assoluta il programma prevede anche la visita del villaggio medioevale in costruzione.

Per assicurare l’osservanza delle disposizioni in periodo di emergenza da Covid-19, verrà creato un gruppo di 20-25 persone, che dovranno essere obbligatoriamente munite di green pass rafforzato.

Ci sono ancora dei posti disponibili e se siete interessati mandate la Vostra adesione alla mail promo@ariestrieste.it (numero di contatto: 328 7858630). Vi invieremo il programma definitivo e le regole di ingresso.

Bando premiale per nuovi modelli di “Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento” 2021/2022

2 Marzo 2022 | Di |

L’Azienda Speciale per la Zona Franca di Gorizia della Camera di Commercio Vg ha emanato anche per l’anno scolastico in corso 2021-2022 un Bando premiale da destinare agli studenti degli istituti di istruzione secondaria di 2° grado (licei, istituti tecnici, istituti professionali) del territorio della ex provincia di Gorizia e i Corsi di Laurea delle Università di Trieste e di Udine, con sede a Gorizia.

Saranno premiati i progetti particolarmente meritori, realizzati mediante  Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento  (Pcto),  ex “Alternanza Scuola Lavoro”, finalizzati a sviluppare e valorizzare le competenze trasversali dei giovani. Gli istituti scolastici coinvolti, in collaborazione con le imprese, dovranno attivare percorsi atti a consentire agli studenti di maturare esperienze di apprendimento attraverso l’acquisizione di competenze in aula, nei laboratori, in azienda.

Il Bando definisce gli obiettivi dei Percorsi: favorire l’inserimento nelle strutture economiche territoriali, rafforzare la capacità di pensiero creativo, flessibilità, innovazione e agevolare nella scelta professionale.

Un ulteriore obiettivo è quello di consolidare il network scuola- imprese e i settori/tematiche di rilevanza strategica come l’agroalimentare, lo sviluppo sostenibile, la cultura e la tradizione, la digitalizzazione, l’economia circolare, nonché meccanica, nautica e aeronautica, patrimonio urbano, turismo e comunicazione.

E’ prevista anche la cooperazione di più scuole di differente ordine (licei, istituti tecnici o professionali) per favorire la sinergia di competenze nella realizzazione dei progetti.

Saranno inoltre premiati due progetti per la “Miglior idea di sviluppo per il territorio”, presentata da studenti dei corsi di laurea delle Università di Trieste e di Udine, con sede a Gorizia, inerenti la designazione di “Gorizia Capitale Europea della Cultura 2025”

La domanda di partecipazione al Bando , dovrà essere sottoscritta dal dirigente scolastico designato responsabile del progetto o dal direttore di Dipartimento delle Università  di Trieste e Udine con sede a Gorizia dal 1.o luglio al 31 luglio 2022.

Il modello di domanda dovrà essere accompagnato dalla scheda progettuale con la descrizione dell’attività realizzata e redatta secondo i parametri ed eventualmente una dettagliata relazione.

Tutte le informazioni e la modulistica sul sito della Cciaa Vg bit.ly/Pcto21-22

Camera di Commercio Venezia Giulia

Azienda Speciale per la Zona Franca di Gorizia

Ufficio Promozione – Internazionalizzazione

Sig. ra Maria Brunelli

Via Crispi n. 10 – p.t.
Tel: 0481 384 283

maria.brunelli@vg.camcom.it

Valorizzazione e Promozione del Settore Turistico: Duino Aurisina nel progetto Unioncamere-Ministero del Turismo

18 Febbraio 2022 | Di |

Azioni di Valorizzazione e Promozione del Settore Turistico, dei Territori e delle Produzioni di Qualità: è questo il titolo del progetto nazionale che vede la destinazione, o il territorio di Duino Aurisina protagonista nazionale assieme Cosenza e la Sila Grande, e Sardegna del Sud e Nuragica. Finanziato nell’ambito di un programma congiunto tra Ministero per il Turismo e Unioncamere, con il supporto di Isnart (Istituto nazionale ricerche turistiche), della Camera di commercio Venezia Giulia, il progetto ha come protagonista il territorio di Duino Aurisina all’interno di una linea di attività che punta alla valorizzazione innovativa per comunicare le destinazioni.

Il progetto prevede la creazione di materiale promozionale per le tre destinazioni individuate in ambito nazionale, con il fine di raccontarle facendo risaltare le loro unicità, fornendo a chi le abita e a chi fa impresa – e dunque anche a chi le visita – uno stile di vita lento e autentico, un’esperienza di visita in linea con le importanti tendenze del mercato dei viaggi scaturite dalla pandemia.

Nell’ambito delle attività si è svolto il primo workshop online di co-progettazione al quale hanno preso parte associazioni, aziende agricole, imprenditori, circoli culturali e operatori turistici impegnati nei settori dell’accoglienza, della tutela e della valorizzazione ambientale.

In apertura dell’incontro Daniela Pallotta, sindaco del Comune carsico, ha ricordato <quanto le bellezze del territorio siano in grado di regalare un’esperienza emozionale a chi le viene a visitare, questo anche grazie agli investimenti e al lavoro quotidiano degli operatori, che hanno saputo valorizzarne le unicità. Siamo impegnati nelle attività preparatorie per l’importante appuntamento di Duino Aurisina Città del Vino 2022 e identifichiamo in questo progetto camerale un’ottima opportunità per continuare a lavorare sull’offerta e soprattutto per comunicarla in veste innovativa verso la più ampia platea possibile>. Da parte sua, il vicesindaco con delega al turismo Massimo Romita, ha invece presentato i prodotti turistici che il Comune sta organizzando per qualificare l’attrattività della destinazione turistica dell’area. <Aries e la Camera di commercio assieme a Isnart, società nata nel sistema camerale, proprio per affiancare il comparto turistico italiano nella comprensione dei nuovi fenomeni e nel miglioramento del livello di competitività – commenta il presidente della Cciaa Vg e vicepresindente vicario di Unioncamere, Antonio Paoletti – porteranno la loro esperienza tecnica e metodologica, che affiancherà imprese e associazioni in questo percorso di formazione e promozione delle eccellenze del territorio di Duino Aurisina>.

Nell’incontro i responsabili di Isnart e gli esperti di destination mangement individuati dal progetto, hanno fornito un quadro puntuale sulle attuali tendenze in ambito di turismo innovativo, le metodologie di comunicazione della destinazione, con interessanti casi di best practice a livello internazionale.

I partecipanti poi, attraverso veri e propri laboratori di gruppo, hanno definito gli elementi di maggiore interesse per valorizzare la località, attraverso la creazione di uno story board che sarà utilizzato come guida per la produzione di un video promozionale, che si propone di raccontare Duino Aurisina in modo originale e autentico e che verrà realizzato da video maker esperti e sarà oggetto di una campagna promozionale nazionale. Il materiale promozionale  sarà messo a disposizione del territorio tramite la pubblicazione su una landing page dedicata al progetto.

Bonus acqua potabile: fino al 28 febbraio via alle comunicazioni delle spese sostenute nel 2021

11 Febbraio 2022 | Di |

La Legge di Bilancio 2021, per razionalizzare l’uso dell’acqua e ridurre il consumo di contenitori di plastica ha previsto un credito d’imposta del 50% per le spese sostenute tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022, sull’acquisto e l’installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e/o addizione di anidride carbonica alimentare finalizzati al miglioramento qualitativo delle acque per il consumo umano erogate da acquedotti.

L’importo massimo delle spese su cui calcolare l’agevolazione è fissato a

  • 1.000 euro per ciascun immobile, per le persone fisiche
  • 5.000 euro per ogni immobile adibito all’attività commerciale o istituzionale, per gli esercenti attività d’impresa, arti e professioni e gli enti non commerciali.

La legge di Bilancio 2022 ha inoltre prorogato l’agevolazione anche per le spese che verranno sostenute nel 2023.

Possono accedere al bonus le persone fisiche, i soggetti esercenti attività d’impresa, arti e professioni e gli enti non commerciali, compresi gli enti del terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti.


Fino al 28 febbraio 2022 è possibile comunicare le spese sostenute lo scorso anno tramite il servizio web disponibile nell’area riservata o i canali telematici dell’Agenzia delle entrate. Per ulteriori informazioni si rimanda al link Bonus Acqua Potabile

Ministero del turismo & Unioncamere – Progetto DestinAzioni: valorizzazione destinazione turistica Duino-Aurisina

11 Febbraio 2022 | Di |

Invito Workshop on line 16 febbraio 2022, ore 14.00-18.00

La Camera di Commercio Venezia Giulia ha avviato una collaborazione con Unioncamere ed Isnart nell’attuazione di un progetto del Ministero del turismo nell’ambito della valorizzazione e promozione del settore turistico, dei territori e delle produzioni di qualità, che prende come oggetto
tre territori italiani, di cui uno l’area di Duino Aurisina.


L’obiettivo del progetto è quello di guidare gli stakeholder nell’identificazione di risorse e contenuti turistici innovativi esistenti sui loro territori e delle modalità per valorizzarli attraverso una narrazione coesa e nuova.

L’attività di progetto prevede lo sviluppo di materiali di comunicazione che faranno risaltare lo stile di vita autentico della destinazione rendendo la stessa una meta di interesse per il turista. Il materiale riporterà video di racconti, incontri con la comunità locale e la scoperta di peculiarità del territorio (comprese le produzioni tipiche), “angoli nascosti” ed
esperienze uniche che definiscono l’identità vera del territorio.

I destinatari dell’attività sono in particolare i seguenti gruppi di interesse:

Settore Alberghiero e Agroalimentare (strutture ricettive, ristoranti, bar, enoteche, panifici, pasticcerie, aziende agricole, produttori locali);

  • Settore Tours & Activity (guide turistiche o ambientali certificate; gestori di attrazioni e parchi, fattorie biologiche e/o didattiche; operatori del pescaturismo; gestori di attività acquatiche come kayak, snorkeling, sup, uscite in barca; gestori di attività culturali e/o workshop creativi;gestori di attività enogastronomiche come visite in cantina, degustazioni, cooking class; operatori di ippoturismo, e simili);
  • Comunità locale (personalità tipiche del territorio legate a produzioni ed attività territoriali come pastori, pescatori, artigiani; profondi conoscitori della realtà territoriale anche da punti di vista diversi dal turismo.

I soggetti che aderiranno all’iniziativa, oltre a contribuire attivamente alla progettazione del materiale di comunicazione attraverso la partecipazione gratuita ad un seminario e workshop di coprogettazione (pianificato per la data 16 febbraio 2022 dalle ore 14.00), potranno utilizzare il materiale promozionale seguendo le linee guida che saranno condivise durante le attività.

Nella manifestazione di interesse, è obbligatorio indicare:

  • i propri dati anagrafici e di contatto, di cui è necessario rilasciare autorizzazione al trattamento,
  • il settore di riferimento (tra quelli sopra indicati),
  • il comune ed il territorio di provenienza,
  • attività alla quale si intende partecipare (solo seminario, oppure al seminario e anche al workshop di co-progettazione)
  • nel caso di scelta di partecipare al seminario e anche al workshop di co-progettazione è richiesto all’operatore di indicare in un breve testo di massimo 5 righe, le sue motivazioni alla partecipazione e come potrebbe contribuire a questa iniziativa, ovvero che rapporto ha con la destinazione.

La Camera di commercio Venezia Giulia invita i soggetti appartenenti ai settori di seguito indicati ad inviare la propria adesione alla partecipazione al progetto, compilando la relativa scheda di partecipazione ed il modulo di consenso privacy da compilare ed inviare entro il 14 febbraio 2022
all’indirizzo mail promo@ariestrieste.it


I dati anagrafici e di contatto raccolti nelle manifestazioni di interesse, saranno trattati per come indicato sull’informativa privacy, di cui è necessario prestare il consenso insieme alla autorizzazione liberatoria
relativa ai materiali utilizzati e realizzati nel corso delle attività di progetto.


Maggiori informazioni e scheda di partecipazione alla pagina bit.ly/PromoDuino

Mud 2022

10 Febbraio 2022 | Di |

Informazioni, compilazione telematica e scadenze

Il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale (Mud) è la comunicazione che enti e imprese presentano ogni anno, indicando quanti e quali rifiuti hanno prodotto e/o gestito durante il corso dell’anno precedente.

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 16 del 21-01-2022 il Mud per l’anno 2022 da presentare con riferimento all’anno precedente e a partire dall’ 8 febbraio è aperto il portale www.mudtelematico.it  per l’invio telematico  secondo le modalità stabilite dal Dpcm del 17/12/2021. 

Si conferma che, anche per quest’anno, chi è in possesso delle credenziali già rilasciate negli anni procedenti potrà utilizzarle per accedere all’area riservata, mentre i soggetti che si registrano per la prima volta al portale dovranno accedere utilizzando la Carta nazionale dei servizi (Cns) oppure il Sistema pubblico di identità digitale (Spid) o la Carta d’identità elettronica (Cie), intestati a persona d’impresa/ente o altro soggetto delegato alla compilazione della comunicazione.

Rimangono invariati importi e modalità di pagamento dei diritti, che potranno essere versati con Telemaco Pay, carta di credito e con PagoPa. Quest’ultima modalità è esclusiva per l’invio della comunicazione via Pec (Mud Semplificato e Comunicazione rifiuti urbani)

Il termine per la presentazione del modello è fissato in centoventi giorni dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale e quindi al 21 maggio 2022.

Le istruzioni dettagliate per la compilazione e le principali novità del modello sono disponibili ai soggetti obbligati alla presentazione del Mud 2022 – previa registrazione gratuita – all’indirizzo www.ecocamere.it/newsletter/45

Per maggiori informazioni sugli adempimenti per le imprese in campo ambientale visita il sito www.ecocamere.it

Ristori per i soci delle Cooperative Operaie di Trieste, Istria e Friuli:ultimi giorni per presentare le domande

4 Febbraio 2022 | Di |

Per le Cooperative Operaie di Trieste, Istria e Friuli, fino al 15 febbraio i soci ammessi alla procedura concorsuale possono presentare domanda allo sportello di Trieste della Camera di commercio Venezia Giulia. Per Trieste i rimborsi del provvedimento regionale sono pari al 10%, consentendo così un ristoro complessivo che arriverà all’88% degli importi depositati.

<Fino al 15 febbraio – commenta il presidente camerale, Antonio Paoletti – nel rispetto del regolamento regionale vengono registrate dagli uffici le domande ricevute per poi avviare l’istruttoria rapportandosi con il liquidatore delle Cooperative triestine. A tutto mercoledì 2 febbraio sono state depositate allo sportello camerale 4.124 domande, ma c’è ancora l’opportunità per presentare le richieste di rimborso e spero che gli aventi diritto colgano l’opportunità di farlo visto lo stanziamento messo a disposizione dalla Regione Friuli Venezia Giulia. A volte le persone vengono a chiedere informazioni, ma essendo titolari di un diritto di credito di importi inferiori a 1.000 euro, non è previsto il rimborso del 10% perché inferiore ai 100 euro>.

La Camera di commercio Venezia Giulia ha pubblicato sul proprio sito all’indirizzo www.vg.camcom.gov.it l’informativa e la modulistica per permettere alle persone che ne hanno diritto di presentare la domanda, ricordando che essendo questo periodo sottoposto alle regole in vigore per garantire la sicurezza durate la pandemia da Covid-19, per accedere allo sportello camerale bisogna essere in possesso del Green Pass base necessario per l’accesso alle strutture pubbliche, rispettare il distanziamento ed evitare ogni tipo di assembramento.

Per tale ragione si consiglia di presentare la domanda attraverso Pec o invio di raccomandata con ricevuta di ritorno come più sotto indicato.

Per chi è

I soci prestatori di “Cooperative Operaie di Trieste, Istria e Friuli – Soc. Cooperativa” residenti in Friuli Venezia Giulia dal 12 agosto 2021 (data di entrata in vigore della L.R. 13/2021) sono i destinatari dei ristori erogati dalla Camera di Commercio Venezia Giulia su delega della Regione Fvg.

Dove andare

Le domande potranno essere presentate utilizzando l’apposito modello

  • a mezzo Pec sottoscritta con firma digitale dalla persona fisica richiedente;
  • a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento;
  • presso lo sportello della Cciaa Venezia Giulia secondo i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30

Stante il permanere dell’emergenza Covid, di prega di voler privilegiare l’invio delle domande a mezzo Raccomandata Ar.  o  Pec.

Per l’informativa e la modulistica i soci ammessi alla procedura concorsuale possono fare riferimento al sito della Camera di commercio VG a questo link.

Contributi regionali per i progetti di aggregazione in rete tra Pmi

28 Gennaio 2022 | Di |

Dal 1° febbraio la presentazione delle domande per il nuovo bando

Dal 1° febbraio 2022 le Pmi dei territori di Trieste e Gorizia potranno presentare alla Camera di commercio Venezia Giulia le domande per la concessione di contributi regionali per la realizzazione di progetti di aggregazione in rete, in attuazione dell’art. 15 della legge regionale 4 aprile 2013, n.14.

La domanda di incentivo deve essere presentata, esclusivamente tramite Pec, alla Camera di commercio Venezia Giulia competente dalle ore 10.00 del giorno 1° febbraio 2022 e sino alle ore 16.00 del giorno 1° marzo 2022.

Per i progetti nel territorio di Gorizia la PEC di riferimento è agevolazioni@pec.fondogorizia.it, mentre per i progetti su Trieste la PEC di riferimento è cciaa@pec.vg.camcom.it.

Maggiori informazioni sul sito della Regione Friuli Venezia Giulia al link https://bit.ly/3g819mJ